Gli studenti della Cornell costruiscono una barca a vela autonoma


ITHACA, NY (13 marzo 2018) - Gli studenti di CU Sail, la squadra di vela della Cornell University, passano il loro tempo libero tra una lezione e l’altra in uno scantinato, costruendo e programmando l'ultimo modello di barca a vela autonoma della squadra, che hanno battezzato "Sailvane".

Ogni anno, il team progetta, costruisce e programma una barca a vela robotica, leggera ed a bassa energia per la raccolta di dati oceanici a lungo termine. La stagione raggiunge l’apice quando la CU Sail gareggia nel SailBot Competition, una gara di vela che si tiene dall'11 al 15 giugno a Worcester, MA.
Questa primavera, una generosa donazione di materiali da parte di DUNA-USA ha permesso al team di costruire la barca a vela in fibra di carbonio, rendendo la barca più leggera, resistente e durevole.

Inizialmente un progetto di ricerca che studiava la fattibilità della raccolta di dati negli oceani con una grande flotta di barche a vela, CU Sail si è affermata come uno dei principali Project Teams della Cornell University nel 2016 e da allora è cresciuta.

Il Cornell's College of Engineering ospita 29 "Project Teams", gruppi di studenti universitari che ricevono uno spazio e finanziamenti per perseguire una sfida o competizione ingegneristica.
CU Sail è appena al suo secondo anno di attività come team di progetto, reso possibile quest'anno da una generosa donazione da parte di DUNA-USA.

Quest'anno, il progetto del team ha richiesto uno scafo in fibra di carbonio lungo due metri, la cui produzione richiede un pannello di lavorazione in poliuretano ad alta densità. Il budget limitato della squadra non ha potuto sostenere il costo della lastra, pertanto DUNA-USA è intervenuta e ha donato il materiale necessario.

"È stato grandioso uscire sulla banchina e trovare un enorme pallet di schiuma che ci aspettava", dice Alec Dean, Team Leader di CU Sail. "DUNA è intervenuta e ci ha dato più di quanto abbiamo chiesto, non avremmo potuto farcela senza di loro." La donazione di DUNA dovrebbe soddisfare i bisogni della squadra per le prossime stagioni e permetterà al team di creare un design più leggero, più robusto, rendendo i loro progetti più competitivi e più vicini alle esigenze della ricerca.

CU-Sail parteciperà al SailBot Competition l'11-15 giugno al Worcester Polytechnic Institute (WPI) a Worcester, MA. Il team migliora continuamente il design per la raccolta di dati oceanici a lungo termine e ti incoraggia a seguire i loro progressi sui social media (Facebook: CU Sail, Twitter: @CU_Sail, Instagram: @cusail) e sul loro sito web, cusail.engineering .cornell.edu.

La competizione SailBot
L'International Robotic Sailing Regatta è una competizione di vela robotica che si svolge storicamente nel Nord America in cui competono squadre di studenti di università, college e scuole superiori. Il primo evento, nel 2006, è stato ospitato dalla Queen's University, Kingston, Ontario ed è stato ispirato dal successo di un progetto senior presso l'Università della British Columbia per costruire una barca a vela robotizzata.

L'obiettivo è quello di creare una barca a vela senza equipaggio che naviga attraverso una varietà di sfide con controllo umano limitato, o addirittura nullo. Gli studenti utilizzano questa competizione amichevole tra scuole per applicare le loro conoscenze ingegneristiche in un compito multidisciplinare che richiede competenze meccaniche, elettriche, di software e di gestione ingegneristica per affrontare un ambiente altamente variabile.

La competizione è orientata alle barche che gareggiano nella classe SailBot (fino a 2 metri di lunghezza), ma barche più piccole sono popolari grazie alla loro logistica più semplice. Esiste una Classe Aperta (barche lunghe fino a 4 metri) orientata verso le squadre non scolastiche e a quelle barche di oltre 2 metri che si preparano per il Challenge MicroTransAt (lunghezza massima 2,4 metri) o al World Robotics Sailing Championship (fino a 4 metri). Per maggiori informazioni, vai su sailbot.org.

CU Sail
CU Sail è un gruppo di progetto all'interno del College of Engineering della Cornell University dedicato alla creazione di una flotta di barche a vela a basso costo, efficienti dal punto di vista energetico e autonome per la raccolta di dati oceanici a lungo termine. Il team ha iniziato come progetto di ricerca in Cornell's Biorobotics and Locomotion Lab sotto la direzione del Dr. Andy Ruina. Nel 2016, il team si è affermato per visibilità di progetto e coinvolgimento degli studenti universitari. Sebbene l'obiettivo a lungo termine del team sia quello di creare una barca a vela in grado di raccogliere dati autonomamente per mesi, CU Sail annualmente gareggia nella competizione SailBot, una competizione che mette alla prova il controllo, la stabilità, la versatilità e la velocità delle barche a vela autonome. Ciò consente al team di apportare revisioni annuali al loro design mentre perseguono i loro obiettivi a lungo termine. Per ulteriori informazioni, vai a cusail.engineering.cornell.edu