Nuovo sistema industriale per l’applicazione di barriere vapore


16.07.2021

Inaugurato il nuovo impianto per l’applicazione della barriera vapore DUNAPAP interamente progettato e realizzato dal team DUNA.

Completamente ideato e progettato da DUNA-Corradini, il nuovo impianto per l’applicazione della barriera vapore DUNAPAP accelera le operazioni di incollaggio della membrana sul pezzo in CORAFOAM® e regola perfettamente la distribuzione dell’adesivo sulla sua superficie. Questo si traduce in una produttività oraria più che raddoppiata, in linea con le necessità dei cantieri, sempre più esigenti in termini di flessibilità e velocità di consegna, e un consumo energetico ridotto del 50%.

Lo stretto controllo del processo di incollaggio permette una perfetta aderenza tra i due materiali e, di conseguenza, l’aumento dell’efficacia, della qualità e dell’estetica del prodotto, garantendo la tenuta dell’adesivo anche in caso di forti variazioni di temperatura, come ad esempio nei trasporti via mare. L’ampia campagna di test secondo lo standard ASTM D 6862 (*) ha dimostrato come la tenuta della barriera vapore sia sostanzialmente raddoppiata rispetto ai valori precedenti, già assolutamente in linea con tutte le specifiche internazionali.

Questo investimento è parte di un progetto molto più ampio, volto al potenziamento a 360° della divisione Lavorazioni Speciali e conclude il piano di investimenti in questa area inaugurato nel 2018.
Il nuovo impianto di applicazione DUNAPAP si rivolge principalmente ai mercati Energy, Oil&Gas e Cold Chain sull’intero scacchiere internazionale, in modo particolare ai componenti per l’isolamento di tubazioni pensate per il trasporto e lo stoccaggio di gas naturale liquefatto (GNL). In questi contesti, si richiede non solo un materiale isolante estremamente performante e in grado di mantenere il gas alla temperatura di -165°C, ma anche ulteriori barriere protettive capaci di inibire l’ingresso di vapore nello strato coibente e quindi la formazione di condensa o ghiaccio che possano causare crepe o rotture a carico dell’isolante.

Oltre alle esigenze tecniche e logistiche del mercato, il nuovo impianto per l’applicazione di DUNAPAP risponde ai più stringenti ed attuali requisiti di ergonomia e digitalizzazione.
Progettare qualcosa su misura per la propria azienda e che risponda agli sviluppi del mercato richiede di ampliare l’area di intervento della progettazione tenendo conto di molteplici aspetti, non solo quelli degli utilizzatori finali ma anche quelli dei realizzatori del prodotto, le cui esigenze diventano imprescindibili” riporta Davide Campolongo, Capo Progetto e Responsabile R&D Equipment & Instruments, che ha concepito la macchina e ne ha guidato la progettazione fino alla realizzazione e messa in opera.

Il progetto è la sintesi perfetta di tutti gli obiettivi che DUNA-Corradini da sempre persegue: innovazione tecnologica, elevata qualità di prodotto e servizio, competitività, flessibilità e cura dell’ambiente e della sicurezza.

(*Standard Test Method for 90 Degree Peel Resistance of Adhesives)